Ott 302005
 

Uno dei miei cantanti folk preferiti pubblicò, poco prima della sua tragica scomparsa, uno dei piú significativi racconti della letteratura americana degli anni sessanta, di cui esiste anche una traduzione italiana. Io non l’ho letto ancora, ma mi sento di consigliarlo a priori.


È lecito chiedersi in base a quale oscuro ragionamento sulle leggi di mercato gli Oscar Mondadori della collana narrativa abbiano copiato pari pari l’aspetto dei Penguin 20th Century Classics, sia nella scelta grafica che nella colorazione, ma per carità di patria eviteremo di rispondere.

 Posted by at 11:49  Tagged with:

  3 Responses to “Been Down So Long It Looks Like Up To Me”

  1. perché lo chiami “racconto”?

  2. Perché traduco mentalmente dall’inglese e “novel” mi va in cortocircuito con “short novel”, dannazione!

Sorry, the comment form is closed at this time.