Dic 192005
 

L’ottimo Ron E. mi fa notare, io mi ero distratto per un attimo, che i 50 foot wave (Kristin Hersh, Bernard Georges e Rob Ahlers) regalano il proprio ultimo EP a chi se lo prende, in formato mp3 (lossy) e FLAC (lossless).

Free Music!

Con sublime ironia la vita mi offre gratis cose per cui pagherei volentieri e mi fa pagare ciò a cui ritengo di aver diritto gratuitamente. Giusto ieri guardavo il video di Your Ghost e pensavo a come la signora Hersh riesca a rendermi gradevole persino Michael Stipe.

So che non l’avete ancora capito, ma i miei articoli degli ultimi giorni stanno tutti andando a parare sui diritti d’autore e sulla remunerazione di scrittori e musicisti nel libero mercato in questo periodo storico; un momento in cui la loro opera è infinitamente riproducibile a costi minimi e quindi soggetta a un’offerta potenzialmente infinita, rendendone nullo il valore per la legge della domanda e dell’offerta. Bob Mould menziona il problema piú volte nel proprio blog, ma non mi pare veda soluzioni al di là del farsi pagare per i concerti, cosa non facile. Neanch’io ne vedo, se si resta all’interno del modello capitalista di libero mercato, ma rimando l’esposizione del mio pensiero a un momento piú tranquillo.

Per il momento scaricate i file di cui sopra, ascoltateli e se vi piacciono dedicatevi all’acquisto del catalogo di Throwing Muses e compagnia bella, ché male non vi fa.

 Posted by at 12:17  Tagged with:

  4 Responses to “Free music!”

  1. che discorso è? il diritto d’autore serve (anche) proprio per evitare che ci sia un’offerta che se ne fotte di pagare l’autore (è quella lì l’offerta potenzialnebte infinita, faccio notare)

  2. Non è questo il discorso che stavo facendo, ma lo preciserò meglio in seguito.

  3. I donated $10 in their Paypal tip jar. I downloaded some B-sides via Limewire, so i figured i should pay for those, too.

  4. Noticed that and against my better judgment I might end up opening a Paypal account.

Sorry, the comment form is closed at this time.