Nov 092006
 

nam-sag9-ga kac-am3 nam-hul kaskal-am3
La buona birra compensa le sofferenze del viaggio.
(Proverbio Sumero, circa 2500 AC)

I Sumeri, uno dei primi popoli che si dedicarono all’agricoltura, furono senz’altro i primi a coltivare l’orzo, è quindi assai probabile che a loro risalga l’invenzione della birra, si sono trovati molti manuali che ne documentano i metodi di produzione; uno dei molti termini che la indicano, quello utilizzato nel succitato proverbio, è kaš. Curiosamente, ma non sorprendentemente, il quasi omofono káš significa invece “urina”. Al cospetto di tale invenzione quella della scrittura impallidisce. I Sumeri coltivavano probabilmente anche la canapa e conoscevano la marijuana (u2 a-zal-la2), con cui forse era prodotta una bevanda narcotica non altrimenti definita, ma sembra che preferissero di gran lunga la bionda tradizionale.

Tra le tavolette d’argilla incise a caratteri cuneiformi in lingua sumera se ne conservano parecchie provenienti dagli ambienti scolastici, sia dalle scuole degli stessi Sumeri, sia da quelle degli Accadi e dei Babilonesi che conservarono l’antica lingua sacra in ambiente giuridico e religioso. Di qui i preziosi dizionari Accadico-Sumero, che elencano i logogrammi cuneiformi e ne riportano sia l’equivalente fonetico approssimato che la traduzione in accadico, permettendo la decifrazione di questa antica lingua, sia pure ancora parziale.

Un chiaro segno di come gli studenti non siano poi molto cambiati negli ultimi seimila anni è dato dalla conoscenza piuttosto approfondita che si ha oggigiorno di svariati termini sumeri indicanti l’organo sessuale femminile: tra le tavolette che contengono i compiti degli studenti se ne sono trovate numerose liste, a imitazione e parodia di quelle di piante, animali, arti e mestieri che erano comprese nel curriculum ufficiale.


Cambiando discorso, la nuova versione 7 di Internet Explorer riesce finalmente a rendere correttamente lo sfondo del template di questo blog. Immagino che per il supporto dell’opacità occorrerà attendere ancora un paio di versioni.

Sorry, the comment form is closed at this time.