Mag 142008
 

Indipendentemente dal merito – di cui parla diffusamente in questi giorni Ipazia a casa propria – vogliamo discutere di questa inopinata differenza tra fatti e realtà? Non sono sufficienti un paio di virgolette per farmi cessare di trasecolare.

Ché poi Giuseppe d’Avanzo intendesse dire tutt’altro e attaccare invece le opinioni di Travaglio non mi interessa. Non si fanno processi alle intenzioni, e questo vale sia per le condanne che per le assoluzioni.

Evidentemente c’è chi confonde i fatti con le opinioni e la realtà con la sua interpretazione, se non nei concetti per lo meno nei termini. Poi sono io a essere accusato di platonismo… niente di meno vero.

 Posted by at 11:58  Tagged with:

Sorry, the comment form is closed at this time.