Lug 232008
 

Con quei quattro, cinque anni di ritardo La Repubblica si è finalmente accorta, con un articolo farcito more solito di inesattezze, dell’esistenza dei /b/tard, sulla scia di un servizio di The Times.

Definire i /b/tard “eversivi” è un po’ come definire eversivo l’asilo Mariuccia, ma vabbe’.

  4 Responses to “Sempre sulla notizia”

  1. rotfl!

    desudesudesu!

    shoe on head!

    manoevre elusive!

    quei ragazzetti idioti flooddavano anni fa alcuni forum USA che bazzicavo.

  2. intanto ora 4chan è sotto DDOS.

    EPIC LULZ.

  3. Bisogna riconoscere che 4chan è una fucina di mode a getto continuo. O di “memes” come si dice adesso; se Dawkins fosse morto si rivolterebbe nella tomba.

    Farei volentieri a meno dei lolcat, come a suo tempo avrei fatto volentieri a meno dei meowers di Harvard (alt.fan.karl-malden.nose era il /b/ della metà degli anni ’90).

  4. Per via del DDOS sembra che moot abbia chiuso baracca, almeno per il momento. È già accaduto in passato, chissà se questa volta la chiusura sarà definitiva.

Sorry, the comment form is closed at this time.