Dic 132011
 

Dopo aver clamorosamente sbagliato ogni previsione sugli esiti delle turbolenze nordafricane i commentatori nostrani, lungi dall’abbandonare le loro pie illusioni istigate dalla propaganda filoatlantica, ripetono pari pari i medesimi errori nel commentare le manifestazioni antiputiniane in Russia. Dovesse cadere Putin, il cielo non voglia che accada proprio adesso, mi aspetto da parte di costoro un’ulteriore stupita caduta dal pero alla susseguente inevitabile presa del potere da parte dell’LDPR di Vladimir Zhirinovskij.

Sorry, the comment form is closed at this time.