Ott 172013
 

Per la seconda volta in tre mesi ordino qualcosa a cui tengo veramente e dopo un mese di attesa Amazon si scusa dell’errore, lamenta che l’oggetto non sia più disponibile e si scusa con un buono da sei euro spendibile entro trenta giorni. Praticamente l’equivalente di un cordiale vaffanculo.

L’unica vera consolazione sarebbe quella di poter utilizzare il buono per personalizzare opportunamente il retro di Jeff Bezos.

Sorry, the comment form is closed at this time.