Diari di viaggio dell’Inquisitore (terza di copertina)

 Post  Commenti disabilitati su Diari di viaggio dell’Inquisitore (terza di copertina)
Ott 042013
 

Il giorno undici del mese di maggio 1496, quattro anni dopo il primo viaggio di Cristoforo Colombo, l’anno precedente al primo viaggio di esplorazione di Vasco da Gama, la caravella spagnola San Pedro de Arbués salpa segretamente da porto Palos per ordine dei re cristianissimi Fernando e Isabella, al comando del grande navigatore veneziano Agostino Navigero, onde compiere il periplo del continente africano e recare la religione cattolica alle popolazioni delle Indie.

Continue reading »

Il genio dello svago

 Post  Commenti disabilitati su Il genio dello svago
Set 272013
 

“Ebbene, il tuo non è che un capriccio!” e le voltò le spalle con l’aria di convinzione di chi ha detto l’ultima parola, uscendo dalla stanza con il suo passo lungo e deciso e sbattendo la porta dietro di sé, a mostrare quel po’ di agitazione che avrebbe desiderato nascondere.

“La vedremo chi di noi due la spunta” ella mormorò tra sé e sé, tesa in una smorfia d’ostinazione. Ancora accaldata per la furia si accostò alla finestra e la spalancò cercando frescura alla brezza del tramonto, trovando tuttavia il vento polveroso e riarso della sera estiva, mentre il sole calante assumeva la medesima tinta del suo viso arrossato.

…a questo punto l’autore, ritrovato l’appunto due mesi dopo la stesura, si è completamente dimenticato di ciò che intendeva scrivere nel seguito…

Fragment

 Post  Commenti disabilitati su Fragment
Gen 122013
 

The forest laid still, yet not quiet.

Doctor Saunders appeared content as always and perfectly at ease with the awful noise, as if nothing was wrong. For a good while I did not dare to ask anything.

“Hot damn!” I eventually blurted — my ears nearly bleeding from the piercing noise, my attempt at feigning indifference foiled — “what’s this screeching sound?”

“Awful, isn’t it?” Saunders answered placidly — smiling to himself as it was his wont  — “It’s the sawgulls. Lots of the little pests around this time of the year.

“Timber!”

PARABOLA

 Post  Commenti disabilitati su PARABOLA
Set 012012
 

Esiliato dall’Olimpo e ritiratosi da secoli a vita privata a seguito del sanguinoso colpo di stato effettuato dal nipote Zeus contro il governo del proprio padre Crono, il titano Giapeto, fratello di quest’ultimo e quindi sospetto ai nuovi dei, soleva passeggiare ogni mattina attraverso i campi della propria tenuta, accompagnato da quattro guardie del corpo, ciascuna delle quali portava al guinzaglio un feroce cane da caccia.

La prima guardia era una vedetta e sorreggeva una lampada accesa, perché vi fosse luce sufficiente prima del sorgere del sole.

La seconda guardia era un medico e portava una cassetta di pronto soccorso, perché si potesse arrecare aiuto nei casi di emergenza.

La terza guardia era un guerriero e sosteneva un fucile, perché fosse possibile la difesa contro i malvagi e le belve feroci.

La quarta guardia era un sorvegliante e guidava le altre tre, perché le responsabilità di Giapeto fossero alleviate al punto da potersi godere la passeggiata in santa pace.

Continue reading »